Dries Van Noten: Inspirations

Musica, arte, cinema, storia del costume e soprattutto l’immaginario fantastico di uno dei protagonisti del mondo della moda sono di scena a Parigi dove il Muséé des Art décoratifs rede omaggio a Dries Van Noten.

Un percorso espositivo che abbraccia tutto il suo universo artistico e che ci rivela l’unicità del suo processo creativo attraverso la varietà e l’eclettismo delle sue fonti di ispirazione. Il focus della mostra non si esaurisce infatti con il racconto dell’evoluzione stilistica dell’artista belga, è tutt’altro che la semplice celebrazione di una carriera, è al contrario la raccolta di tutto quell’universo di segni, forme e colori sedimentato negli anni nella sua mente, i suo riferimenti culturali ed estetici.
Il percorso espositivo, aperto al pubblico fino a fine agosto, è l’occasione per vedere, mixate alla perfezione con le creazioni di Van Noten, opere del Bronzino, di Kees Van Dongen, Yves Klein, Victor Vasarely, Francis Bacon, Elizabeth Peyton e di Damien Hirst.

Dries Van Noten – Inspirations
1 marzo – 31 agosto 2014
Muséé des Art décoratifs – Parigi


ARTE E TESSUTO: PAE WHITE

Le installazioni di Pea White, artista californiana nota in Italia per la spettacolare installazione alla Biennale di Venezia del 2009, non sono mai quel che sembrano.
Tradiscono lo sguardo a ogni passo nello spazio in cui sono immerse, sono intricati giochi che ingannano la percezione e che per questo regalano uno strano ma piacevole disorientamento. Le sue opere mettono insieme con abilità saperi e culture diverse: rimandi e citazioni sottili danno profondità a lavori in cui è piacevole immergersi e che diventano ancor più belli quando si scopre che sono ricchi di riferimenti autobiografici.

Le sue opere sono spesso intricati labirinti di fili, reti colorate che contrastano lo spazio architettonico in cui sono inserite e che allo stesso tempo ne esaltano le caratteristiche, costruendo con esso un dialogo affascinante. Come un ragno che tesse la sua tela, Pae White cattura con le sue trame frammenti o piccoli oggetti che rimangono sospesi a mezz’aria in attesa di essere cullati dal più piccolo spostamento d’aria.