Fiere e Saloni

Fuorisalone 2017

Fuorisalone 2017 - BreraDesignDistrict – BreraDesignApartment :
l’Opificio veste The Visit

L’evento del BRERADESIGNDISTRIC DURANTE LA MILANO DESIGN WEEK SARA’ IN VIA PALERMO NR.1 – THE VISIT

Per Fuorisalone si intende l'insieme degli eventi distribuiti in diverse zone di Milano che avvengono in corrispondenza del Salone Internazionale del Mobile.
Il Fuorisalone, che non è un evento fieristico, è nato spontaneamente nei primi anni '80 dalla volontà di aziende attive nel settore dell'arredamento e del design industriale. Attualmente vede un'espansione a molti settori affini, tra cui automotive, tecnologia, telecomunicazioni, arte, moda e food.
Da diversi anni ormai il Fuorisalone, è divenuto completamento imperdibile per gli appassionati del design del SalonedelMobile.Milano, la manifestazione istituzionale. Ricco di fermento e di idee rivoluzionarie, il Fuorisalone ha infranto le barriere del luogo chiuso per portare le ultime tendenze della creatività italiane e internazionale nelle strade e nei quartieri di Milano.
Quest’anno, per la 56a edizione del Salone, il Fuorisalone propone nel BreraDesignDistrict, The Visit, un appartamento, nel cuore del quartiere Brera, che per un mese sarà il luogo dell’abitare e dell’ospitare italiani, al quale l’Opificio partecipa nel ricco allestimento in Velluto di Cotone, nei toni cromatici dal bruciato al rosa nude esaltati dalla sartorialità dei dettagli.
L’intenzione delle ideatrici, Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto, creative directors di Studiopepe, è stata quella di ripercorrere il rito della visita, vissuta come momento di incontro, confronto e soprattutto di accoglienza. Spazio chiuso che si apre, quindi, all’esterno e al visitatore, offrendo prima di tutto l’interiorità di chi abita, progetta e veste gli ambienti. Luogo intimo ma storicamente stratificato, visto che per il progetto è stato scelto un appartamento dell’inizio dell‘Ottocento che presenta ancora le caratteristiche finestre ampie, stucchi e un meraviglioso parquet a spina di pesce, arricchiti e decorati con wall drawing e drappeggi in velluto che fanno da filo conduttore tra gli ambienti.
Fondamentale anche il posizionamento nel quartiere di Brera, un contesto umano storicamente legato al mondo dell’arte e divenuto negli ultimi anni uno dei maggiori distretti di produzione del design italiano.
Al progetto promosso da Studiopepe hanno aderito diverse eccellenze italiane, selezionate per serietà ed esperienza tra cui Agape. Astep, Atelier de Troupe, AYTM, Bitossi Home, Bonotto, Bulthaup, CC Tapis, Cedit, Fenix, Florim, Green Wise, Lambert&Fils Studio, Leftover, Molteni&C, Pietro Russo, Sfera, Shuj, Sikkens, Spotti Edizioni, Valverde, Vitra.
Aperto dal 31 marzo al 10 maggio, The Visit è in Via Palermo n. 1 - BreraDesignApartment ed è visitabile su prenotazione.

Salone del Mobile 2017

Milano - 56th Edizione de Il SalonedelMobile.Milano 
4th – 9th Aprile– Fiera Milano, Rho – Pad. 2 Stand F31

Scene Domestiche create da Bruno Tarsia con le Collezioni tessili l’Opificio

Al SalonedelMobile.Milano, lo spirito poliedrico e contemporaneo dell’architetto ed interior stylist Bruno Tarsia danno nuova veste alle creazioni tessili l’Opificio.
l’Opificio si presenta, nell’intimità di scene domestiche che interpretano i preziosi velluti e tessuti come elementi vivi e integranti del dialogo tra lo spazio abitato, l’uomo e la sua quotidianità.
Protagoniste dell’allestimento anche la Lehnstuhl, lounge-chair di Gebruder Thonet Vienna, disegnata da Nigel Coates, seduta iconica che coniuga grande comfort ad una raffinata eleganza e Sara, seduta glam di Velvetlab disegnata da Gianluca Bocchetta, entrambe vestite con i tessuti firmati l’Opificio.

I tessuti e velluti l’Opificio vestono, interpretano, caratterizzano, arricchiscono la casa rendendola il rifugio ideale di chi la abita, splendidi da vivere, toccare, sentire. Sinonimo di qualità d’alta gamma, comunicano uno stile raffinato classico, ma contemporaneo, che mescola sapientemente citazioni storiche con una percezione del colore sottile ma dirompente.

Le collezioni l’Opificio ci accolgono facendoci sentire quel comfort che ricerchiamo, le sentiamo nostre, ci fanno sognare. La ricchezza dirompente dei velluti, che conquista la vista ed il tatto; la matericità dei tessuti, che ci dona tranquillità ed intimità; il fascino sottile di alcune collezioni che ci fanno sognare culture lontane e seducenti, tutto questo è il mondo l’Opificio, che ritroviamo declinato anche nei raffinati prodotti finiti dalla qualità sartoriale, come i cuscini e i trapuntini.
Capi dallo stile senza tempo, unici, pensati e studiati per interni speciali grazie al servizio su misura.

Bruno Tarsia

Bruno Tarsia, architetto e interior stylist, vive e lavora a Milano. La sua ricerca mira a coniugare, con tocco poetico e creativo, immaginazione, realtà e pluralismi di stili in un equilibrio di dicotomie cromatiche, eleganza e cura del dettaglio.
Con un gusto poliedrico ed eclettico, realizza servizi fotografici editoriali, allestimenti, campagne pubblicitarie e cataloghi commerciali, ma anche progettazione d’interni per clienti privati e showroom.
Seguendo l’esperienza nel campo dell’arredamento, lavora anche come set designer per scatti fotografici di moda.

l’Opificio | HOMI 2016

l'Opificio ALLO STAND DI INTERNI AD HOMI

Lo stand della rivista Interni, al padiglione 10 della Fiera di Rho nella zona dedicata alla stampa tecnica, presenta un allestimento (curato da Carolina Trabattoni, giornalista di Interni) realizzato con una grande stampa con le cover del numero di Interni di Gennaio/Febbraio 2016 e della Interni Design Index 2016, accostate al maxi disegno IN di Calvi Brambilla, dedica leggera e ironica alla professionalità e al successo della rivista.

L’area relax è arredata con le longue chair Lehnstuhl by Nigel Coates di Gebrüder Thonet Vienna customizzate by l’Opificio (padiglione 10 – stand F20) che ha realizzato sei varianti imbottite della longue chair, tra cui Vocalese Treccia, tessuto dall’effetto tricot tipico della maglia.

Altri complementi sono i pouf in velluto arancione e ciniglia Jungle Fizz sempre de l’Opificio e Arch Coffee Table disegnato da Front per Gebrüder Thonet Vienna.

Presso lo stand è possibile acquistare tutte le pubblicazioni del sistema Interni, oltre che sottoscrivere abbonamenti alla rivista.