NaN€

NaN€

l’Opificio @ MilanoDesignWeek 2023

Il meglio della nostra #MDW PARTE 1

Boom di presenze a Milano per la Milano Design Week con protagonisti la 61° edizione del Salone del Mobile.Milano e gli oltre 800 eventi del Fuorisalone.

Una settimana meravigliosa, che rimarrà nei nostri cuori.

È stato davvero bello incontrarvi al Salone! Siamo commossi per il calore e l’affetto che ci avete dimostrato. Grazie a tutti.

La Milano Design Week l’Opificio

Una settimana ricca di appuntamenti che hanno visto le nostre creazioni protagoniste non solo al Salone del Mobile, ma anche al Fuorisalone con il fantastico progetto L’Appartamento di Artemest.

l’Opificio @ Il Salone del Mobile.Milano

Quest’anno abbiamo proposto uno stand, disegnato dall’architetto e stylist Bruno Tarsia, caratterizzato da volumi architettonici tutti da scoprire e dall’accostamento calibrato dei colori. Un set-up fatto di volumi morbidi, cromie sgargianti, in una cornice dalle linee accoglienti e dalle prospettive inaspettate.
Lo stand, con tre focus visivi ad oblò, ha guidato lo sguardo alla ricchezza del dettaglio tessile e al suo valore intrinseco, metafora e scenografia del valore aggiunto delle collezioni l’Opificio. Valore aggiunto concreto, fatto di eleganza stilistica e qualità durevoli perché pensati senza tempo.

Focus sulle tre collezioni protagoniste di quest’anno: le nuove Grid di Roberta Borrelli e Les Intrigues di Bruno Tarsia, insieme ad Architrame, disegnata da Lanzavecchia+Wai, ormai una delle collezioni iconiche del brand.

Le cromie predominanti, blu di prussia e rosa ematite, hanno animato il sofisticato gioco di chiaroscuri, amplificando la tridimensionalità dell’allestimento. All’interno, colori, fantasie, velluti e arredi di design rivestiti dai tessuti del brand, tra cui un divano disegnato da Barbara Bertoldo – Art Director l’Opificio.

Per raccontare l’affinità elettiva che lega il brand al velluto, Bruno Tarsia ha dedicato un focus visivo alla collezione Velluto di Seta progettando un volume verticale inaspettato, palcoscenico di una sequenza senza fine di cuscini che enfatizza la sofisticata palette cromatica.

Splendida cornice delle creazioni tessili e in perfetta armonia cromatica, le pitture murali firmate da l’Opificio e prodotte da Wilson&Morris PIT2104 Blu e PIT1046 Red Wood.

L’intero progetto è stato studiato in perfetta continuità con le linee guida promosse quest’anno dal Salone del Mobile.Milano che ha invitato gli espositori al riciclo, al riuso, alla circolarità e a garantire la sicurezza e la sostenibilità sociale, con l’obiettivo di dare vita ad una manifestazione sempre più sostenibile e rispettosa nei confronti dell’ambiente e delle persone, temi da sempre cari all’azienda.



L’allestimento ha valorizzato oltre alle collezioni di tessuti e velluti, anche quelle di Home Haute Couture con un focus su Trapuntini e Cuscini.

Nel prossimo articolo, vi porteremo alla scoperta de L’Appartamento by Artemest.



Articoli

divisore

Tessuti nautici per yacht


l’Opificio @ MilanoDesignWeek 2024


Filigrana